R.E.M. (Rete Evangelistica in Missione) è una missione evangelica italiana che, nel giro di pochi anni, ha sviluppato un network nazionale con la visione di aiutare le chiese evangeliche italiane a proclamare l’Evangelo nella propria realtà locale e unire i credenti di diverse denominazioni affinché si possano realizzare progetti che abbiano un impatto sociale e mediatico nella nostra nazione.

Crediamo fermamente che la nostra realtà evangelica abbia bisogno di un “lavoro di squadra”. A questo proposito, Missione R.E.M. vuole far sì che varie chiese, associazioni e movimenti evangelici possano collaborare con una stessa visione, usufruendo della rete formatasi in questi ultimi anni.

Attraverso un network interdenominazionale, ci proponiamo di:

  • sviluppare unione e sinergia fra gli evangelici nell’amore, nella preghiera e nell’evangelizzazione

  • esortare e formare i credenti che hanno fatto una reale esperienza di ravvedimento, perché vivano una vita consacrata a Dio (convegni nazionali: L’Italia s’è desta; raduni regionali)

  • sviluppare progetti evangelistici a lungo termine (Bus: Missione Mobile; evangelizzazione locale: Fuori dalle Mura)

  • creare eventi a impatto mediatico (Marcia per Gesù: Destinazione D)

  • sostenere attivamente gli operai nella messe attraverso preghiera, donazione, azione.

Un network nazionale dà inoltre la possibilità a coloro che hanno un progetto missionario di attingere e condividere risorse, arricchendo e formando il corpo di Cristo.

Una risorsa per la chiesa

Desideriamo che la chiesa cristiana evangelica veda in R.E.M. un arricchimento, una risorsa attraverso la quale acquisire un supporto nella formazione e nell’evangelizzazione. In tal senso ci muoveremo, evitando di essere un’associazione che dia solo teoria e impegnandoci a essere presenti praticamente nelle attività che la chiesa locale svolge. Desideriamo essere di supporto alla chiesa e non un ulteriore impegno che le tolga spazio e risorse.

Gradualmente vorremmo esercitare un’influenza tale da spingere i credenti a essere maggiormente coinvolti nelle attività locali. Attraverso esperienze pratiche e di formazione teorica, desideriamo implementare una mentalità missionaria non intesa come qualcosa di “straordinario”, ma come qualcosa di “ordinario”, che rispecchi uno stile di vita consacrato a Dio.

In cosa crediamo?

  • Crediamo nella divina ispirazione della Bibbia, nella sua perfetta autorità e inerranza.

  • Crediamo in un solo Dio: Padre, Figlio e Spirito Santo.

  • Crediamo nella perfetta divinità di Gesù Cristo, nella Sua completa umanità, nella Sua opera espiatoria e nel Suo imminente ritorno.

  • Crediamo nello Spirito Santo, nella Sua divinità, nella Sua personalità e nella Sua azione nella Chiesa. Crediamo che Lo si riceva al momento della conversione.

  • Crediamo che tutta l’umanità vive separata da Dio, in una morte spirituale, schiava del peccato e sotto il dominio di satana.

  • Crediamo nella giustificazione dell’uomo per la sola grazia di Dio, in Gesù Cristo, e che si riceva per sola fede.

  • Crediamo nella necessità del ravvedimento e della nuova nascita che portano a una vita di consacrazione e di santificazione, attraverso l’opera dello Spirito Santo.

  • Crediamo che Gesù Cristo sia il capo della Chiesa universale e che quest’ultima sia costituita da coloro che sono stati redenti grazie al suo sacrificio.

  • Crediamo nella risurrezione di tutti gli uomini, nella vita eterna dei redenti e nell’eterna separazione da Dio dei peccatori impenitenti.