Ho sognato di poter parlare con Dio
Ho guardato le montagne e
ho visto il genio della Sua creazione.
Ho visto l’incredibile bellezza di un tramonto,
e ho pensato a come potesse essere Dio.
Avevo una domanda molto importante da porGli.
Mi sono voltato verso di Lui,
ma non sono riuscito a guardarLo
perché dimorava in una luce inavvicinabile.
Così ho semplicemente gridato
“Perché esistono sofferenza e morte?”
Egli mi ha risposto dalla Sua Parola:

Poi mi ha detto,
L’anima che pecca morirà.
Gli ho chiesto cos’era il peccato,
ed Egli ha detto:
Il peccato è la trasgressione della Legge
Poi Egli ha tuonato la Sua Legge:
Non avrai altri dèi davanti a Me
Non ti farai scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù nei cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra.
Non userai il nome dell’Eterno, il tuo Dio, invano.
Ricordati del giorno di sabato per santificarlo.
Onora tuo padre e tua madre.
Non uccidere.
Non commettere adulterio.
Non rubare.
Non fare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
Non desidererai cosa alcuna che sia del tuo prossimo,
Allora ho visto le parole di Gesù:
Chiunque guardi una donna con desiderio ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.
E le parole delle Sacre Scritture:

Ma per i codardi, gl’increduli, gl’immondi, gli omicidi, i fornicatori, i maghi, gli idolatri e tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno che arde con fuoco e zolfo, che è la morte seconda. Apocalisse 21.8
All’improvviso mi sono reso conto
di aver infranto la Legge di Dio molte volte
e che sarei stato condannato all’Inferno il Giorno del Giudizio.
Non solo Dio ha visto ogni mio peccato,
ma anche la mia coscienza mi ha condannato.
Quando ho chiesto a Dio cosa avrei dovuto fare,
Egli mi ha detto,
Io non ho mandato mio figlio per condannare…
Allora ho capito
che Dio mi amava così tanto
da prendere un provvedimento per far sì che potessi essere perdonato
Gesù ha sofferto ed è morto per me.
Egli si è fatto carico della mia punizione:
In questo si vede il vero amore, non che noi abbiamo amato Dio, ma che Dio ha amato noi ed ha mandato suo Figlio per espiare i nostri peccati.
Abbiamo violato la Legge di Dio (i Dieci Comandamenti),
e Gesù ha pagato per la nostra colpa.
Dio ha dimostrato il suo grande amore per noi proprio in questo modo:
e per farlo, mentre noi eravamo ancora dei peccatori
Cristo è morto per noi.
Poi Egli è resuscitato dalla morte e l’ha sconfitta.

Improvvisamente mi sono risvegliato dal sogno
e ho realizzato che dovevo fare una scelta.
Potevo andare avanti sognando che Dio non si indignasse per i miei peccati
e finire così all’Inferno per sempre o
potevo pentirmi e credere in Gesù Cristo
come mio Signore e Salvatore
e ricevere da Dio il dono della vita eterna.

Tu stai per fare la stessa scelta.

Leave a Comment