Seleziona una pagina
La Nave Isaia 49: un progetto che nasce con lo scopo di raggiungere con l’Evangelo le isole del Mar Mediterraneo, circa 189 considerate fra le maggiori, più altre centinaia più piccole, anch’esse abitate, e non aventi una testimonianza evangelica.
La nostra visione nasce infatti da un cuore itinerante che vuole raggiungere i non raggiunti e creare nuove testimonianze.

PERCHÉ ISAIA 49?

Isaia 49 è la visione di Dio per le isole e le nazioni. Egli vuole inviarci come frecce appuntite riposte nella sua faretra, pronte a essere scagliate per portare libertà e luce fra i popoli…  essere pionieri guidati dallo Spirito Santo e capovolgere un’intera nazione.
Un segno di speranza per quei paesi senza speranza!

GETTIAMO LE RETI
Isaia 49 offre ai partecipanti e aderenti alla missione sul Mediterraneo, un corso di formazione missionaria. Il corso prevede settimanalmente dei seminari improntati sulla missione e quindi su tematiche come la preghiera, la fede, la guerra spirituale, intimità con Dio, apologetica, e metodi evangelistici, ecc…

TUTTI A BORDO!
A bordo della nave desideriamo poter aver il necessario per 7/8 passeggeri. Una barca di moderate dimensioni per accedere alle piccole isole,  ma che comunque possa dare ospitalità e accoglienza ai visitatori.
Sarebbe fornita di una piccola biblioteca a bordo, di una sala da pranzo, una sala conferenza, e cabine. L’evangelizzazione sarebbe svolta fuori, inviando delle squadre nelle località previste dal Line up, cioè da una squadra formata che preceda l’arrivo della nave, e si occupi di tutto ciò che riguarda permessi, logistica, eventi con la chiesa locale, ecc…
Ovviamente a bordo ogni missionario/passeggero, sarà coinvolto nei lavori di routine:
– mantenimento e manutenzione
– sala motori
– cucina
– catering
– lavanderie
– amministrazione
– pulizia

PER RESTARE A GALLA
Ogni missionario dovrà autosostenersi e partecipare con una quota mensile (ovviamente si considera caso per caso), che copra le spese riguardanti:
– vitto
– alloggio
– formazione
– sostegno missione
Ogni passeggero è considerato un volontario e per tanto deve procurarsi un sostentamento finanziario. Coloro che desiderano partecipare dovrebbero condividere per tempo la loro visione con la propria chiesa locale, con amici e parenti, pregando che Dio li mobiliti a supportare in preghiera e a finanziare.
Preghiamo e condividiamo, lasciando che il Signore tocchi i cuori per l’avanzamento del suo regno.
Preghiamo affinché questo progetto si concretizzi e inizi ad essere un faro fra le isole del mediterraneo, e noi tutti come un sol corpo, pronti a salpare e a conquistare le nazioni, terremo alta la bandiera di Cristo.

Partecipa anche tu per far salpare Isaia 49!